Geocoding con google drive spreadsheet

Il geocoding serve a convertire una descrizione verbale di un luogo (indirizzo) in latitudine e longitudine:

 Via della Montagna, 10,CASAMAINA  → 42.2584237 13.3916649

Esistono vari tool che eseguono questo processo ma in questo blog post parleremo di un plugin di google drive spreadsheet – Geocode by Awesome Table – da aggiungere come componente aggiuntivo:

Geocode by Awesome Table
componente da aggiungere

dopo l’installazione, avviarlo e selezionare il foglio (5) e il campo (6) contenente gli indirizzi:

esempio con indirizzi

e poi cliccare su Geocode; si avvierà il processo:

processo attivo

il plugin aggiungerà due colonne, Latitude e Longitude, subito dopo il campo degli indirizzi.

NOTE FINALI: nella descrizione del componente leggiamo: “Geocode utilizza i servizi di Google per recuperare questi dati ed è ottimizzato per il riconoscimento degli indirizzi grazie a un sistema di gestione degli errori integrato: se Google non riconosce un indirizzo, Geocode può eseguire una ricerca più ampia, assicurandosi di ottenere un risultato per ogni riga del tuo foglio di calcolo. E poi mostriamo tutti i tuoi dati su una mappa.”

Ho provato con un dataset di circa 200 indirizzi e sembra funzionare bene e non richiede API Key.

EDIT:
l’output impone una scelta tecnologica, quindi non ci puoi fare ad esempio una mappa sulle belle basi MapBox. E i dati di output quindi non sono opendata
https://hyp.is/zcCquBS-EemDKBPHoMJDuQ/developers.google.com/maps/documentation/geocoding/policies

video demo:

—-

Ringraziamenti:

Giovan Battista Vitrano per avermi fatto conoscere il plugin

Andrea Borruso per default, perché lui è ovunque 😉

Annunci

4 pensieri su “Geocoding con google drive spreadsheet

  1. grazie di questa bella scoperta. Comoda. Certo da usare solo su Google maps. Umap ce lo scordiamo.
    Ma invece ci sono novità su Nominatim per creare geocoding? Lo domando perchè prima c’erano delle API che funzionavano, ma ora nei vecchi spreadsheet che ho in cui c’erano queste API, non si visualizzano più i dati di lat e long.
    Andrea Borruso, tu che sei onnipresente, rivelati…. 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Ciro,
      Gianni ha trovato una nuova espressione da usare negli spreadsheet di google drive, eccola:

      =JOIN(“,”, ImportXML(CONCATENATE(“http://nominatim.openstreetmap.org/search/?format=xml&q=”,A2), “//place[1]/@lat | //place[1]/@lon”))

      saluti

      Mi piace

  2. Ciao, grazie per la guida che non conoscevo. Aggiungo un paio di cose:
    1) ho dovuto settare le impostazioni internazionali del Regno Unito (File –> impostazioni) altrimenti le coordinate erano sballate;
    2) La geocodifica è limitata a qualche migliaio di righe giornaliere per account
    Grazie ancora

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...